Risotto ai frutti di mare: ecco come si prepara

Il risotto ai frutti di mare è una ricetta gustosa e ideale per preparare un pranzo o una cena a base di pesce da passare con i propri parenti o amici. Si tratta di un piatto che richiede una discreta quantità di tempo, per quanto riguarda la sua preparazione, ma che alla fine, se preparato come si deve, vi lascerà pienamente soddisfatti del lavoro svolto.

Quando comprate i molluschi, assicuratevi della loro freschezza e controllatene la qualità; consumare molluschi di scarsa qualità o peggio, andati a male, può facilmente portare a problemi di salute legati all’apparato digerente. Quando controllate le condizioni dei bivalvi fate attenzione che i gusci siano chiusi e buttate quelli rotti o che sono aperti (sono morti); assicuratevi che non emettano odori sgradevoli. Stesso discorso vale per crostacei e cefalopodi, devono essere di bell’aspetto e non devono emettere cattivo odore; i crostacei devono avere occhi neri e brillanti, addome compatto e carni bianche e compatte. I cefalopodi dovranno avere carni sode e compatte quindi toccateli con mano, se potete, prima di acquistarli.

Una volta assicurati della freschezza del pescato potete dedicarvi alla pulizia dello stesso, passaggio altrettanto importante e che si porterà via la maggior parte del tempo. Fate spurgare per 2-3 ore i bivalvi e rimuovete il becco, la pelle e l’osso centralte dal calamaro; sgusciate accuratamente i gamberetti e con la punta di uno stecchino rimuovete il corallo.

Ciò detto, ecco di seguito tutti i passaggi per preparare un ottimo risotto ai frutti di mare!

Il risotto ai frutti di mare è una ricetta gustosa e ideale per preparare un pranzo o una cena a base di pesce da passare con i propri parenti o amici. Si tratta di un piatto che richiede una discreta quantità di tempo, per quanto riguarda la sua preparazione, ma che alla fine, se preparato come si deve, vi lascerà pienamente soddisfatti del lavoro svolto. Quando comprate i molluschi, assicuratevi della loro freschezza e controllatene la qualità; consumare molluschi di scarsa qualità o peggio, andati a male, può facilmente portare a problemi di salute legati all'apparato digerente. Quando controllate le condizioni dei bivalvi fate attenzione che i gusci siano chiusi e buttate quelli rotti o che sono aperti (sono morti); assicuratevi che non emettano odori sgradevoli. Stesso discorso vale per crostacei e cefalopodi, devono essere di bell'aspetto e non devono emettere cattivo odore; i crostacei devono avere occhi neri e brillanti, addome compatto e carni bianche e compatte. I cefalopodi dovranno avere carni sode e compatte quindi toccateli con mano, se potete, prima di acquistarli. Una volta assicurati della freschezza del pescato potete dedicarvi alla pulizia dello stesso, passaggio altrettanto importante e che si porterà via la maggior parte del tempo. Fate spurgare per 2-3 ore i bivalvi e rimuovete il becco, la pelle e l'osso centralte dal calamaro; sgusciate accuratamente i gamberetti e con la punta di uno stecchino rimuovete il corallo.

Tempo cottura:80 Min
Tempo preparazione:35 Min
Tempo totale:115 Min
Categoria:primo piatto
Tipo di cucina:Italia
Dosi per::4
Preparazione
1. Pulite accuratamente le cozze e le vongole, facendole spurgare in acqua salata.

2. In una padella molto grande versate un paio di giri di olio e gli spicchi di aglio quindi mettete sul fuoco e fateli rosolare 1 minuto.

3. Aggiungete i bivalvi e chiudete con un coperchio.

4. Quando sia le cozze che le vongole saranno tutte aperte, sgusciatele(ma tenetene qualcuna intera da parte per decorazione) e mettete da parte il liquido di cottura filtrato.

5. Sgusciate i gamberetti e teneteli da parte.

6. Adesso preparate un trito fine di sedano carota e cipolla quindi pulite accuratamente e tagliate ad anelli il calamaro.

7. Fate soffriggere tutto insieme in una padella con olio per 5 minuti circa.

8. Aggiungete i gamberetti e fate cuocere ancora per altri 5 minuti.

9. Tritate finemente il prezzemolo e aggiungetelo in padella quindi mettete da parte.

10. Nella padella dove avete fatto cuocere i bivalvi versate 3-4 giri di olio quindi aggiungete il riso.

11. Fate scaldare a fiamma alta finchè il riso non diventa lucido quindi sfumate con il vino.

12. Aggiungete il liquido di cottura filtrato delle cozze e delle vongole quindi aggiungete poco alla volta il fumetto di pesce caldo.

13. Quando il riso sarà al dente regolate di sale, aggiungete i frutti di mare, il soffritto di calamaro, gamberetti e verdure e mescolate il tutto.

14. Aggiungete un pezzetto di burro per mantecare.

15. Servite il riso e decoratelo con alcune cozze e vongole intere.

16. Buon appetito!
Ingredienti
* 270 gr di riso carnaroli
* 400 gr di cozze
* 400 gr di vongole
* 300 gr di gamberetti
* 1 calamaro o totano
* 1 cipolla piccola
* 1 costa di sedano
* 1 carota
* 1/2 l di fumetto di pesce
* 1/2 bicchiere di vino bianco
* 2 spicchi di aglio
* 1 ciuffo di prezzemolo
* burro
* sale
* olio evo
* pepe nero