Pane fatto in casa: ecco il trucco infallibile

Quante volte vi siete cimentati nella manifattura del pane fatto in casa ottenendo orribili pagnotte crude all’interno e stracotte all’esterno? Oppure, quante volte non siete rimasti soddisfatti perchè avreste preferito un alveolatura migliore una volta aperto il vostro pane? Eccoci arrivati a darvi la soluzione che non vi aspettavate: pane fatto in casa e cotto, sì in forno, ma in pentola!

La pentola in ghisa è un’investimento che, se siete appassionati di cucina e lievitati, varrebbe davvero la pena fare. Il costo spesso supera la 70ina di Euro nel caso di un prodotto decente, ma si tratta di un acquisto più valido ed ottimo anche per diverse preparazioni. Nel caso del pane, ad esempio, ci consentirà di infornarlo con il coperchio fino ad una temperatura di oltre 200 gradi, garantendo così una cottura perfetta all’interno senza che si bruci in superficie.

Una volta effettuata la prima parte della cottura, poi, non vi resterà altro da fare se non togliere il coperchio e fare cuocere gli ultimi 15/20 minuti in superficie, fino a quando non avrà raggiunto il livello di doratura e croccantezza che preferite. Se seguirete alla lettera questo procedimento, il risultato sartà quello di una pagnotta ben alveolata e morbida all’interno e super croccante fuori; proprio un risultato da master-chef!

Quante volte vi siete cimentati nella manifattura del pane fatto in casa ottenendo orribili pagnotte crude all'interno e stracotte all'esterno? Oppure, quante volte non siete rimasti soddisfatti perchè avreste preferito un alveolatura migliore una volta aperto il vostro pane? Eccoci arrivati a darvi la soluzione che non vi aspettavate: pane fatto in casa e cotto, sì in forno, ma in pentola! La pentola in ghisa è un'investimento che, se siete appassionati di cucina e lievitati, varrebbe davvero la pena fare. Il costo spesso supera la 70ina di Euro nel caso di un prodotto decente, ma si tratta di un acquisto più valido ed ottimo anche per diverse preparazioni. Nel caso del pane, ad esempio, ci consentirà di infornarlo con il coperchio fino ad una temperatura di oltre 200 gradi, garantendo così una cottura perfetta all'interno senza che si bruci in superficie.  Una volta effettuata la prima parte della cottura, poi, non vi resterà altro da fare se non togliere il coperchio e fare cuocere gli ultimi 15/20 minuti in superficie, fino a quando non avrà raggiunto il livello di doratura e croccantezza che preferite. Se seguirete alla lettera questo procedimento, il risultato sartà quello di una pagnotta ben alveolata e morbida all'interno e super croccante fuori; proprio un risultato da master-chef!

Tempo cottura:60 Min
Tempo preparazione:60 Min
Tempo totale:120 Min
Dosi per::1 pagnotta
Metodo di cottura:Cottura in forno
Preparazione
1. Sciogliete il lievito nell'acqua tiepida, setacciate le farine ed aggiungetele a pioggia mescolando con una forchetta.

2. Amalgamate il composto senza usare le mani fino a quando diventerà consistente quasi come una pastella molto densa; non dovrà avere una corposità solida.

3. Coprite la terrina con della pellicola e lasciate risposare circa 20 minuti.

4. Una volta riposato, prendete una marisa, togliete la pellicola e portate i bordi verso il centro fino a completare il giro.

5. Ripetete questa operazione per 3 volte ad intervalli di 20 minuti di riposo con la pellicola.

6. Fatto ciò, lasciate riposare in frigorifero per 12/18 ore.

7. Quando sarà trascorso il tempo di lievitazione, adagiate il composto su un piano di lavoro infarinato ed effettuate delle pieghe.

8. Usate le mani per allargare l'impasto a mo' di rettangolo, quindi ripiegatelo portando i due estremi sul centro sovrapponendoli.

9. Ripiegate anche i due estremi dall'alto ed il basso uno sull'altro, quindi avrete ottenuto la forma di un panetto.

10. Una volta fatto ciò, aiutatevi pirlando l'impasto posizionando la parte chiusa in basso fino a formare una semi sfera; poi riponete su un foglio di carta forno e poi in un canovaccio all'interno di una terrina.

11. Coprite e fate riposare nuovamente un paio d'ore a temperatura ambiente.

12. Fate riscaldare la vostra pentola in ghisa in forno a 230 gradi circa, e quando sarà rovente, tiratela fuori, e, facendo molta attenzione, con i lembi di carta forno prendete l'impasto e calatelo direttamente dentro la pentola.

13. Infornate con il coperchio chiuso a 230 gradi per 40 minuti circa.

14. Poi togliete il coperchio e lasciate cuocere ancora 10/20 minuti a 200 gradi.

15. Sfornate il vostro pane e servite a fette.
Ingredienti
* 300g di farina 0
* 200g di farina Manitoba
* 250g di acqua
* 5g di lievito di birra fresco
* 8g di sale