Taralli siciliani: l’antica ricetta della nonna

I taralli siciliani sono un dolce tipico del palermitano, non sarà difficile, pertanto, riuscire a trovarli nelle pasticcerie più fornite. Essi si compongono di una frolla friabile accompagnata da una squisita glassa sulla superficie ed hanno la forma di una ciambella. La particolarità, sta nel fatto che questa sia formata da due lembi intrecciati, il che le conferisce la tipica forma inconfondibile.

All’interno, vista l’antichità della ricetta che era spesso preparata dalle nonne, troverete dei semini di anice, dal sapore abbastanza forte ma necessario per seguire la tradizione al meglio, e dell’ammoniaca per dolci. Quest’ultima, durante la cuttura, sprigionerà un odore molto forte ma non preoccupatevi, è tutto regolarmente parte del procedimento ed il sapore non ne sarà intaccato.

Per quanto riguarda il procedimento, invece, vi farà piacere sapere che è super rapido; la frolla ottenuta, infatti, non necessita di alcun tempo di riposo e la glassa al limone da distribuire in superficie si crea ed asciuga in pochi minuti grazie al trucchetto del forno. L’ultimo consiglio, invece, riguarda le uova: queste sono le prime responsabili di una fr0lla troppo morbida o troppo asciutta, dunque assicuratevi che siano esattamente i grammi forniti nel box degli ingredienti.

 

I taralli siciliani sono un dolce tipico del palermitano, non sarà difficile, pertanto, riuscire a trovarli nelle pasticcerie più fornite. Essi si compongono di una frolla friabile accompagnata da una squisita glassa sulla superficie ed hanno la forma di una ciambella. La particolarità, sta nel fatto che questa sia formata da due lembi intrecciati, il che le conferisce la tipica forma inconfondibile.  All'interno, vista l'antichità della ricetta che era spesso preparata dalle nonne, troverete dei semini di anice, dal sapore abbastanza forte ma necessario per seguire la tradizione al meglio, e dell'ammoniaca per dolci. Quest'ultima, durante la cuttura, sprigionerà un odore molto forte ma non preoccupatevi, è tutto regolarmente parte del procedimento ed il sapore non ne sarà intaccato.  Per quanto riguarda il procedimento, invece, vi farà piacere sapere che è super rapido; la frolla ottenuta, infatti, non necessita di alcun tempo di riposo e la glassa al limone da distribuire in superficie si crea ed asciuga in pochi minuti grazie al trucchetto del forno. L'ultimo consiglio, invece, riguarda le uova: queste sono le prime responsabili di una fr0lla troppo morbida o troppo asciutta, dunque assicuratevi che siano esattamente i grammi forniti nel box degli ingredienti. 

Tempo cottura:20 Min
Tempo preparazione:20 Min
Tempo totale:40 Min
Categoria:Dolci
Dosi per::10/12 porzioni
Metodo di cottura:Cottura in forno
1. Inziate prendendo una terrina. All'interno mettete la farina, lo zucchero, lo strutto a pezzetti ed il latte; quindi mescolate sino ad ottenere una consistenza sabbiosa.

2. Aggiungete il lievito, l’ammoniaca, le uova, la scorza grattugiata del limone ed i semini di anice; dunque impastate a mano fino ad ottenere un composto compatto come quello della classica pasta frolla.

3. Dall'impasto ottenuto, ricavate dei pezzi di 80g circa ed inziate la formazione dei taralli.

4. Da ogni pezzo, create un salsicciotto di 40cm circa (dunque abbastanza sottile) e poi ripiegatelo ad U.

5. Intrecciate i due lembi insieme fino a racchiudere le estremità in una sorta di ciambella.

6. Disponete i taralli su una leccarda e fate cuocere a 200 gradi per circa 15/20 minuti o fino a quando non saranno dorati in superficie.

7. Preparate, dunque, la tipica glassa al limone. Mescolate insieme insieme lo zucchero a velo, l'acqua ed il succo di limone fino ad ottenre un composto omgeneo.

8. Con l'aiuto di un pennello, poi, spennellate i taralli e reinseriteli in forno per una manciata di minuti, in questo modo la glassa si asciugherà immediatamente; poi servite a temperatura ambiente.
* 150g di uova (circa 3)
* 500g di farina 00
* 150g di strutto
* 100g di zucchero
* 15g di ammoniaca per dolci
* 1 cucchiaino di lievito per dolci
* La scorza grattuggiata di un limone
* 50ml di latte
* 1 cucchaio di semi di anice
* 300g di zucchero a velo
* 30ml di acqua
* 30ml di succo di limone