Burro fatto in casa: un risultato incredibile in poco tempo

Il burro fatto in casa, sebbene si possa pensare il contrario, è una delle preparazioni più semplici. Se, in più avete una planetaria, possiamo definirlo un vero e proprio gioco da ragazzi. Inoltre, non solo il procedimento è super semplice, ma anche molto rapido da effettuare e, a dirla tutta, nel caso in cui doveste già avere della panna in casa, potrebbe trattarsi di un vero e proprio paracadute.

La panna, infatti, è proprio l’unico e solo ingrediente necessario; fate attenzione però, non dovrà essere zuccherata né salata; altrimenti non riuscireste ad ottenere il risultato a cui aspirate. Nel procedimento, poi, parliamo di uno stampo in silicone per dare forma al vostro panetto, ma nel caso in cui non doveste averlo potrete benissimo inserire il burro nel recipiente che preferite senza dargli necessariamente una forma.

Il processo di strizzamento, infine, è abbastanza determinante: maggiore sarà la quantità di liquido che riuscirete a scartare dalla vostra panna stracciata, più lunghe saranno le capacità di conservazione del vostro prodotto finito. Nel caso in cui abbiate difficoltà con la forma, inoltre, potreste aiutarvi immergendo le mani e l’intero panetto in acqua e ghiaccio; la temperatura gelida vi aiuterà a non sciogliere il composto con la temperatura delle mani.

 

Il burro fatto in casa, sebbene si possa pensare il contrario, è una delle preparazioni più semplici. Se, in più avete una planetaria, possiamo definirlo un vero e proprio gioco da ragazzi. Inoltre, non solo il procedimento è super semplice, ma anche molto rapido da effettuare e, a dirla tutta, nel caso in cui doveste già avere della panna in casa, potrebbe trattarsi di un vero e proprio paracadute. La panna, infatti, è proprio l'unico e solo ingrediente necessario; fate attenzione però, non dovrà essere zuccherata né salata; altrimenti non riuscireste ad ottenere il risultato a cui aspirate. Nel procedimento, poi, parliamo di uno stampo in silicone per dare forma al vostro panetto, ma nel caso in cui non doveste averlo potrete benissimo inserire il burro nel recipiente che preferite senza dargli necessariamente una forma. Il processo di strizzamento, infine, è abbastanza determinante: maggiore sarà la quantità di liquido che riuscirete a scartare dalla vostra panna stracciata, più lunghe saranno le capacità di conservazione del vostro prodotto finito. Nel caso in cui abbiate difficoltà con la forma, inoltre, potreste aiutarvi immergendo le mani e l'intero panetto in acqua e ghiaccio; la temperatura gelida vi aiuterà a non sciogliere il composto con la temperatura delle mani.

Tempo cottura:0 Min
Tempo preparazione:20 Min
Tempo totale:20 Min
Categoria:Ricette
Dosi per::1 Panetto
Preparazione
1. Raffreddate bene la ciotola della vostra planetaria in frigo o se possibile anche in freezer.

2. Dopo di ciò, versate l'intero quantitativo di panna nel boccale ed iniziate a montare senza sosta.

3. Anche dopo che la panna avrà raggiunto la consistenza a neve, prosequite a montare fino a stracciarla; inizierete a notare come la parte solida si divide da quella liquida: quando questo distacco sarà più che evidente, fermate la planetaria.

4. A questo punto raccogliete bene la parte grassa e impegnatevi a strizzare via il maggior quantitativo di liquido possibile: aiutatevi con un colino ed una spatola, oppure strizzando il composto con un canovaccio.

5. Fate attenzione a non riscaldare troppo il composto, altrimenti, chiaramente perderà di consistenza sciogliendosi.

6. Inserite il risultato in uno stampo in silicone e compattatelo per ottenere una forma migliore: quindi il vostro burro sarà pronto da usare o da conservare in frigorifero
Ingredienti
* 500g di panna da cucina