Scaccia ragusana: i piatti della tradizione

La scaccia è un prodotto da forno che si prepara in Sicilia in diverse parti dell’isola come nel siracusano, nel catanese o nell’agrigentino. Questa, preparata inizialmente come un piatto di popolo, iniziò, piano piano a diffondersi talmente tanto da divernire una vera e propria ricetta natalizia e quindi, della tradizione.

Composta da una sfoglia di impasto steso in modo molto sottile, farcita con del ripieno e ripiegata più volte su se stessa, la scaccia prende il nome proprio dal termine siciliano “scacciata” che significa “schiacciata”. All’interno, alle sue origini, si usava mettere delle verdure, oppure carne, pesce, uova sode o semplicemente quelli che erano, possibilmente, gli avanzi di un pranzo molto abbondante.

Ai giorni nostri, però, oltre a trovare la versioni richiamanti la tradizione, si possono gustare anche delle varianti molto semplici come quella che vi proponiamo oggi; con sugo di pomodoro e formaggi come provola e caciocavallo. Il trucco per l’assemblamento del prodotto, sta nello stendere il panetto in una sfoglia molto sottile, farcirla con ciò che si preferisce e ripiegarla su se stessa continuando a condirla dopo ogni piega eccetto che quella finale. Il risultato, ne siamo certi, vi sorprenderà.

La scaccia è un prodotto da forno che si prepara in Sicilia in diverse parti dell'isola come nel siracusano, nel catanese o nell'agrigentino. Questa, preparata inizialmente come un piatto di popolo, iniziò, piano piano a diffondersi talmente tanto da divernire una vera e propria ricetta natalizia e quindi, della tradizione.  Composta da una sfoglia di impasto steso in modo molto sottile, farcita con del ripieno e ripiegata più volte su se stessa, la scaccia prende il nome proprio dal termine siciliano "scacciata" che significa "schiacciata". All'interno, alle sue origini, si usava mettere delle verdure, oppure carne, pesce, uova sode o semplicemente quelli che erano, possibilmente, gli avanzi di un pranzo molto abbondante. Ai giorni nostri, però, oltre a trovare la versioni richiamanti la tradizione, si possono gustare anche delle varianti molto semplici come quella che vi proponiamo oggi; con sugo di pomodoro e formaggi come provola e caciocavallo. Il trucco per l'assemblamento del prodotto, sta nello stendere il panetto in una sfoglia molto sottile, farcirla con ciò che si preferisce e ripiegarla su se stessa continuando a condirla dopo ogni piega eccetto che quella finale. Il risultato, ne siamo certi, vi sorprenderà.

Tempo cottura:30 Min
Tempo preparazione:45 Min
Tempo totale:75 Min
Categoria:Piatto unico
Dosi per::4 Scacce
Metodo di cottura:Cottura in forno
1. Preparate il sugo in modo che sia freddo quando dovrete utilizzarlo: rosolate la cipolla e l'aglio tritato in un filo d'olio, poi aggiungete la passata ed il basilico fresco.

2. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere a fuoco lento fin quando non si sarà addensato.

3. Tagliate caciocavallo e provola a cubetti; quindi tenete da parte.

4. Passate, adesso, alla preparazione della biga: fate sciogliere il lievito nell'acqua tiepida e tenete un momento da parte.

5. Setacciate la farina e mettetela nel boccale, poi aggiungete il miele e poca acqua con il lievito.

6. A questo punto iniziate ad impastare piano piano aggiungendo l'acqua poco alla volta.

7. Mettete a poco a poco, anche sale ed olio; dunque continuate ad impastare.

8. Quando il composto sarà liscio e si stacca dai bordi, dividetelo in 4 panetti e pirlateli bene.

9. Disponete i 4 panetti su una leccarda infarinata, coprite con un telo e lasciate lievitare circa 3 ore.

10. Quando il volume sarà raddoppiato, accendete il forno ad una temperatura di 220 gradi e proseguite con la stesura di ogni scaccia.

11. Prendete un panetto, infarinate la spianatoia e, con il matterelleo, fate in modo di ridurlo in uno strato sottilissimo.

12. Disponete, adesso, la salsa di pomodoro su tutta la superficie e distribuite anche i formaggi a cubetti; poi riegate l'impasto su se stesso tante volte quante ve ne servono fino ad arrivare alle dimensioni desiderate; prima di ogni piega, però, condite con sugo e cubetti di formaggio.

13. Ripetete lo stesso procedimento per tutti e 4 i panetti ed infornate, quindi, per 25/30 minuti.

14. Lasciate intiepidire e servite.

* 500g di farina rimacinata
* 2g di lievito di burra fresco
* 3 cucchiai di olio evo
* 10g di sale
* 1 cucchiaino di miele
* PER LA FARCITURA
* 2 l di passata di pomodoro
* 1 spicchio d'aglio
* Mezza cipolla
* 200g di caciocavallo
* 200g di provola
* Basilico in foglie
* Olio evo
* Sale