close up polenta and stew on wooden table rustic background

La ricetta tipica che vi proponiamo oggi non riguarda una singola regione, ma, tutto il Nord Italia, e non solo, dato che viene preparata un po’ ovunque. Stiamo parlando della polenta, una preparazione a base di farina di mais. E’ una preparazione molto economica, semplice da preparare e molto versatile, infatti, la polenta può essere mangiata in tantissimi modi differenti, come antipasto, magari passandola in forno per fare dei cestini ripieni o delle chips, dei bastoncini, come piatto unico, magari in una serata fredda, con del ragù sopra, o del sugo alla bolognese, con dei formaggi che diventeranno filanti, o perchè no, in accompagnamento a dei secondi di carne. Noi oggi vi proponiamo la versione base, la classica, la più semplice, voi potete personalizzarla come più preferite.

Polenta – Ingredienti

Ingredienti per 4 persone:

  • Farina di mais 500 g
  • Acqua 2 l
  • Olio extravergine d’oliva 15 g
  • Sale grosso 1 cucchiaio

Polenta – Preparazione

Per realizzare la polenta ponete sul fuoco una pentola d’acciaio dal fondo spesso, versate i 2 litri d’acqua, quando l’acqua sta per sfiorare il bollore unite il sale.

Versate la farina di mais a pioggia mescolando con un cucchiaio di legno mantenete la cottura ad alta temperatura mescolando velocemente.

Aggiungete anche l’olio di oliva che servirà per evitare la formazione di grumi, continuate a mescolare attendendo che riprenda il bollore, quindi abbassate il fuoco al minimo e proseguite con la cottura per 50 minuti a fuoco dolce mescolando di continuo, avendo cura di non farla attaccare al fondo.

Trascorsi i 50 minuti la polenta è pronta, alzate il fuoco in modo da farla staccare bene dalla pentola, attendete di vedere che si stacchi bene dal fondo.

Ora capovolgete con attenzione il tegame su un tagliere rotondo poco più grande del diametro del tegame per sformare la polenta. La vostra polenta è pronta per essere servita.

Polenta – Consigli utili

La polenta si può conservare in frigorifero chiusa in contenitore ermetico per al massimo 3-4 giorni. Si può quindi affettare per passarla sulla griglia rovente per renderla compatta e croccante, per esempio per preparare degli sfiziosi crostini di polenta. Oppure si può aggiungere formaggio e mozzarella e ripassare in forno per realizzare un alternativo gâteau.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here