Papassini sardi: ecco la ricetta dei biscotti tradizionali

I papassini, singolare papassinu o papassina (a volte italianizzato in papassino), sono dei dolci tipici della Sardegna. Tradizionalmente sono preparati per la ricorrenza di Ognissanti, ma è ormai possibile trovarli tutto l’anno sia nelle pasticcerie che nei supermercati locali. Il nome deriva dal vocabolo papassa che in lingua sarda significa uva sultanina. Ogni paese dell’Isola prepara il dolce in diversi modi e gli ingredienti variano a seconda della regione storica ma sempre con la costante presenza dell’uva passa. Ecco come si preparano!

I papassini, singolare papassinu o papassina (a volte italianizzato in papassino), sono dei dolci tipici della Sardegna. Tradizionalmente sono preparati per la ricorrenza di Ognissanti, ma è ormai possibile trovarli tutto l'anno sia nelle pasticcerie che nei supermercati locali. Il nome deriva dal vocabolo papassa che in lingua sarda significa uva sultanina. Ogni paese dell'Isola prepara il dolce in diversi modi e gli ingredienti variano a seconda della regione storica ma sempre con la costante presenza dell'uva passa.

Tempo cottura:600 Min
Tempo preparazione:60 Min
Tempo totale:660 Min
Categoria:Dolce
Tipo di cucina:Sardegna
Preparazione
1. Mettete in ammollo l'uva sultanina in una ciotola colma di acqua.

2. Tritate finemente le mandorle e l'uva sultanina ammollata.

3. In un bicchiere versate l'ammoniaca che andrete a far sciogliere con il latte appena tiepido.

4. In una ciotola capiente versate insieme la farina, qualche goccia di essenza di mandorla, le uova, lo zucchero semolato e lo strutto.

5. Mescolate insieme gli ingredienti.

6. Unite quindi il latte con l'ammoniaca disciolta e continuate a mescolare.

7. Infine aggiungete uva sultanina e mandorle sbriciolate.

8. Mescolate fino ad ottenere una pasta omogenea e densa.

9. Formate una palle e coprite con pellicola alimentare.

10. Fate riposare una notte intera in frigorifero.

11. Passato il giusto tempo, spianate l'impasto con un mattarello e ottenete una base di 5mm circa di altezza.

12. Con un coltello ricavate le forme, tipo dei rombi, e disponeteli in una teglia foderata con carta forno, opportunamente distanziati.

13. Fate cuocere in forno statico preriscaldato a 170° per circa 15-20 minuti.

14. Quando pronti e dorati, tirateli fuori e fateli raffreddare.

15. Preparate la glassa.

16. Montate a neve l'albume.

17. Mescolate lo zucchero semolato con circa mezzo bicchiere di acqua e aspettate che inizia a bollire (se dovesse risultare troppo denso unite un altro po' di acqua).

18. Una volta che il vostro sciroppo sarà pronto, unitelo all'albume montato a neve, versando a filo.

19. Mescolate con una frusta fino ad ottenere una glassa lucida.

20. Glassate ogni biscotto e guarnite con zuccherini a piacere.

21. Fateli riposare qualche ora prima di servirli.

22. Buon appetito!

Ingredienti
* 500 gr di farina 0 o 00
* 200 gr di strutto
* 180 gr di zucchero semolato
* 2 uova medie
* 100 gr di mandorle spellate e tostate
* 120 gr di uva sultanina
* 80 ml di latte intero
* 10 gr di ammoniaca
* essenza di mandorle
* Per la glassa
* 1 albume
* 250 gr di zucchero semolato
* acqua