Parrozzo: la ricetta originale abruzzese

Il parrozzo (o panrozzo) è un dolce tipico abruzzese, originario di Pescara, associato alle tradizioni gastronomiche natalizie, molto diffuso soprattutto nella zona orientale dell’Abruzzo. Il parrozzo fu ideato e preparato nel 1920 da Luigi D’Amico, titolare di un laboratorio di pasticceria a Pescara. D’Amico ebbe l’idea di fare un dolce dalle sembianze di un pane rustico anche detto pane rozzo (da cui è derivato il nome “Pan rozzo”), che era una pagnotta semisferica che veniva preparata dai contadini con il granoturco. La prima persona alla quale lo fece assaggiare fu Gabriele D’Annunzio, che, estasiato dal nuovo dolce, scrisse un madrigale “La Canzone del parrozzo”.

Il parrozzo (o panrozzo) è un dolce tipico abruzzese, originario di Pescara, associato alle tradizioni gastronomiche natalizie, molto diffuso soprattutto nella zona orientale dell'Abruzzo. Il parrozzo fu ideato e preparato nel 1920 da Luigi D'Amico, titolare di un laboratorio di pasticceria a Pescara. D'Amico ebbe l'idea di fare un dolce dalle sembianze di un pane rustico anche detto pane rozzo (da cui è derivato il nome “Pan rozzo”), che era una pagnotta semisferica che veniva preparata dai contadini con il granoturco. La prima persona alla quale lo fece assaggiare fu Gabriele D'Annunzio, che, estasiato dal nuovo dolce, scrisse un madrigale “La Canzone del parrozzo”.

Tempo cottura:60 Min
Tempo preparazione:20 Min
Tempo totale:80 Min
Categoria:Dolce
Tipo di cucina:Abruzzo
Dosi per::8
Preparazione
1. Iniziate facendo fondere il burro a bagnomaria quindi aspettate che si raffreddi.

2. Separate albumi e tuorli.

3. Montate i tuorli con lo zucchero e la scorza di limone fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso.

4. Tritate con un mixer le mandorle fino ad ottenere una polvere, ma fate attenzione a non tritarle troppo facendo uscire l'olio.

5. Unite ai rossi montati con lo zucchero la farina di mandorle insieme al burro fuso, all'amaretto e al semolino.

6. Mescolate gli ingredienti fino ad ottenere un composto leggermente duro.

7. Adesso montate a neve gli albumi e quando saranno ben gonfi e fermi uniteli al composto precedente.

8. Mescolate il tutto con un cucchiaio o una spatola con moviementi dal basso verso l'alto per non far sgonfiare gli albumi.

9. Una volta che tutto sarò ben amalgamato preparate lo stampo.

10. Usate uno stampo per zuccotto da 16 cm, imburratelo e infarinatelo.

11. Versate l'impasto al suo interno e livellate.

12. Preriscaldate il forno statico a 160°.

13. Infornate e fate cuocere per 60 minuti circa.

14. Controllate la cottura con lo stecchino.

15. Quando sarà pronto tirate fuori e lasciate raffreddare 10 minuti prima di sformarlo e farlo raffreddare completamente.

16. Nel frattempo fate sciogliere il cioccolato a bagnomaria.

17. Una volta pronti, mettete il parrozzo su una gratella con al di sotto un piatto.

18. Ricoprite il parrozzo con il cioccolato fuso ormai a temperatura ambiente e cercate di coprire tutti i buchi.

19. Riutilizzate il cioccolato caduto qualora fosse necessario quindi rifinite con una spatola lisciandolo e aspettate che si rapprenda.

20. Servitelo non appena la glassa sarà tornata più consistente.

21. Buon appetito!

Ingredienti
* 60 gr di mandorle dolci spellate
* 40 gr di mandorle amare spellate
* 120 gr di semolino
* 4 uova
* 100 gr di zucchero semolato
* 80 gr di burro + un po' per imburrare
* 220 gr di cioccolato fondente 60%
* scorza grattugiata di 1 limone
* 2 cucchiai di amaretto di Saronno
* farina