Ricetta torta Panarello: ecco il procedimento ufficiale

La Torta Panarello è un dolce genovese a base di mandorle. Il nome deriva dalla Pasticceria che l’ha ideata e la ricetta originale è un mistero, ormai, da molti anni. Divenuta, infatti, il simbolo principale di quella pasticceria, si decise di tenere la ricetta segreta e quella che vi faremo vedere oggi, è la versione che si avvicina di più.

Ne esistono, infatti, molte rivisitazioni; la torta Panarello nasce di per sè fatta di un semplice composto morbido e super gustoso; molti però, hanno introdotto anche delle varianti con farciture come crema pasticciera, crema allo zabaglione, cioccolato o Nutella! Si può realizzare sia con delle mandorle tritate, ingrediente principale della torta Panarello, sia con la farina di mandorle; il sapore, è ugualmente irresistibile.

Talmente è conosciuta e riprodotta che ne esistono anche delle altre versioni in porzione mignon; prendono il nome di Panarelline e presentano lo stesso motivo a scacchi creato con lo zucchero a velo una volta terminata la cottura. In questo articolo, vi forniremo la ricetta tradizionale di base. Se vorrete farcirla, però, potrete seguire la nostra ricetta della crema pasticcera o del nostro Zabaione.

La Torta Panarello è un dolce genovese a base di mandorle. Il nome deriva dalla Pasticceria che l'ha ideata e la ricetta originale è un mistero, ormai, da molti anni. Divenuta, infatti, il simbolo principale di quella pasticceria, si decise di tenere la ricetta segreta e quella che vi faremo vedere oggi, è la versione che si avvicina di più. Ne esistono, infatti, molte rivisitazioni; la torta Panarello nasce di per sè fatta di un semplice composto morbido e super gustoso; molti però, hanno introdotto anche delle varianti con farciture come crema pasticciera, crema allo zabaglione, cioccolato o Nutella! Si può realizzare sia con delle mandorle tritate, ingrediente principale della torta Panarello, sia con la farina di mandorle; il sapore, è ugualmente irresistibile. Talmente è conosciuta e riprodotta che ne esistono anche delle altre versioni in porzione mignon; prendono il nome di Panarelline e presentano lo stesso motivo a scacchi creato con lo zucchero a velo una volta terminata la cottura. In questo articolo, vi forniremo la ricetta tradizionale di base. Se vorrete farcirla, però, potrete seguire la nostra ricetta della crema pasticcera o del nostro Zabaione.

Tempo cottura:40 Min
Tempo preparazione:20 Min
Tempo totale:60 Min
Categoria:Dolci
Dosi per::10/12 porzioni
Metodo di cottura:Cottura in forno
Preparazione
1. Fate sciogliere il burro (sul fuoco o nel microonde) e mettetelo da parte a raffreddare.

2. Iniziate con lo sbattere le uova e lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro, denso e spumoso.

3. Aggiungete il burro che ormai sarà più freddo e continuate a girare con lo sbattitore.

4. A questo punto, setacciate la farina insieme alla fecola ed il lievito ed aggiungeteli al composto continuando a mescolare con una spatola per non sgonfiare il tutto.

5. Tritate le mandorle ed unitele all'impasto insieme alla fialetta di aroma continuando a girare con la spatola.

6. Versate, adesso, l'impasto in una teglia dal diametro di 22/24 cm precedentemente imburrata ed infarinata, cercando di livellare leggermente la superficie.

7. Questo passaggio è fondamentale: infornate la vostra torta a forno completamente freddo, e solo dopo averlo chiuso, impostatelo alla temperatura di 180 gradi, modalità forno statico.

8. Cuocete per 40 minuti o fino a che la prova dello stecchino non sarà soddisfacente; infine lasciate raffreddare e spolverizzate con zucchero a velo prima di servire.
Ingredienti
* 4 uova
* 100g di mandorle o farina di mandorle
* 80g di farina 00
* 80g di fecola di patate
* 230g di zucchero a velo
* 170g di burro
* 1 bustina di lievito per dolci
* 1 fialetta di aroma di mandorle
* Zucchero a velo per guarnire