Zighinì africano: ecco come si prepara

Lo zighinì è uno dei piatti principali della cucina tipica dell’Eritrea e dell’Etiopia. È un piatto unico che viene servito su un tipo di pane morbido e sottile, simile a delle crespelle acidule, chiamato enjera sulle quali viene posto dello spezzatino piccante di pollo o di manzo, della verdura cotta, legumi vari e insalata fresca. La pietanza è comunemente consumata servendosi di un cucchiaio o con le sole dita delle mani, come è usanza eritrea ed etiope. Ecco la ricetta!

Lo zighinì è uno dei piatti principali della cucina tipica dell'Eritrea e dell'Etiopia. È un piatto unico che viene servito su crespelle acidule chiamate enjera sulle quali viene posto dello spezzatino piccante di pollo o di manzo, della verdura cotta, legumi vari e insalata fresca. La pietanza è comunemente consumata servendosi di un cucchiaio o con le sole dita delle mani, come è usanza eritrea ed etiope.

Tempo cottura:120 Min
Tempo preparazione:40 Min
Tempo totale:160 Min
Categoria:piatto unico
Tipo di cucina:etiopia eritrea
Dosi per::6
Preparazione
1. Iniziate preparando il pane enjera mescolando insieme le farine e unendo il lievito di birra sbriciolato.

2. Scaldate 250 ml di acqua fino a farla diventare appena tiepida e versatela nella miscela di farine e lievito.

3. Mescolate a mano con una frusta, versando l'acqua poco alla volta, fino ad ottenere un impasto liscio.

4. Coprite con della pellicola alimentare e mettete in forno spento a riposare per 2 giorni.

5. Una volta passati i 2 giorni, tirate fuori la pastella e versatevi dentro altri 150 ml di acqua scaldata fino a farla diventare bollente e unite anche il bicarbonato di sodio.

6. Mescolate nuovamente con la frusta a mano e fate riposare nuovamente con pellicola per un ora.

7. La vostra pastella dovrebbe essere gonfia e ricca di bolle.

8. Prendete un padellino antiaderente di 24-26 cm di dimensione e versatevi un paio di mestoli di pastella, fino a riempire il fondo, come fosse una crepe.

9. Fate cuocere fino a quando non inizieranno a formarsi delle bolle in superficie quindi coprite con un coperchio e fate cuocere per altri 2 minuti.

10. Ripetete fino a completo esaurimento della pastella.

11. Preparate adezzo lo zighinì, lo spezzatino.

12. In una padella bella grande versate un paio di giri d'olio e unite insieme l'aglio schiacciato e le cipolle tritate finemente.

13. Fate rosolare bene il tutto e unite il berberé.

14. Lasciate insaporire per qualche minuto a fuoco medio.

15. Unite il pomodoro insieme al loro sugo e fate cuocere.

16. Adesso tagliate la carne al coltello, riducendola in piccoli pezzettini.

17. Unite la carne in padella e mescolate.

18. Fate cuocere coprendo con un coperchio a fiamma bassa per 2 ore circa.

19. Aggiungete dell'acqua se il sugo si stringe troppo.

20. Passate le 2 ore, spegnete la fiamma e fate raffreddare leggermente lo spezzatino.

21. Nel frattempo preparate le guarnizioni.

22. Una volta che avrete tutto pronto impiattate il vostro zighinì.

23. Sistemate su un piatto abbastanza grande 4 enjera, sistematevi al centro lo spezzatino e intorno le decorazioni come, ad esempio, lenticchie, hummus di ceci, spinaci sbollentati conditi con olio sale e pepe, fagioli, pomodori a fette e insalata fresca.

24. Servite a centro tavola e gustate in compagnia.

25. Buon appetito!
Ingredienti
* Per il pane
* 125 gr di farina di mais
* 125 gr di farina 00
* 70 gr di farina integrale
* 5 gr di lievito di birra fresco
* 2 gr di bicarbonato di sodio
* 250 ml di acqua tiepida
* 150 ml di acqua bollente
* Per lo spezzatino
* 1 kg di vitello o manzo
* 800 gr di pomodoro a pezzi
* 3 cipolle bionde medie
* 2 spicchi di aglio
* 30 gr di berberé (una miscela di spezie)
* sale
* Per guarnire
* 500 gr di legumi (ceci, fagioli, lenticchie)
* 300 gr di verdure a piacere (lattuga, spinaci, cicoria, radicchio)
* olio evo